CUCINA PARADISO

Crostata con rose di mele e crema profumata al cardamomo

TORTA ROSE MELE2

TORTE E CROSTATE | 1 aprile 2015 | By

Ho pensato molto a quale potesse essere la ricetta “d’esordio” del blog e ho subito deciso che si sarebbe trattato di un dolce, perchè è con paste frolle, biscotti e plum cake che ho iniziato a cucinare dato che la mia mamma, ottima cuoca, non ne ha praticamente mai fatti.

Tra le tante ricette dolci ho pensato che questa crostata fosse perfetta perchè è alle mele (e per me non c’è dolce alle mele che non mi sappia conquistare il cuore e il palato!) ma soprattutto perchè è difficle dire se è più bella o più buona.

Non temete però, nonostante l’alto impatto scenico, in fondo è semplice, gli ingredienti sono pochi, bisogna solo armarsi di pazienza per la decorazione, ma vi spiegherò come fare.

 

 

 TORTA ROSE MELE2

E’ una crostata fatta da un guscio di pasta frolla al limone , farcita con una crema pasticcera profumata al cardamomo (se non vi piacesse potete evitarlo, ma a mio parere le regala un profumo delizioso e non invadente) e poi viene decorata con fettine di mela, io ho usato la varietà Pink lady, piegate e avvolte a formare delle splendide rose e roselline.

INGREDIENTI:

PER LA FROLLA:

  • 200 g di farina 00
  • 110 g di burro
  • 90 g di zucchero
  • 1 tuorlo
  • la scorza grattuggiata di un limone

PER LA CREMA AL CARDAMOMO:

  • 500 ml di latte intero
  • 6 tuorli
  • 150 g di zucchero
  • 50 g di amido di mais
  • una decina di semi di cardamomo

PER LA DECORAZIONE:

  • 2 mele pink lady
  • 2 limoni
  • gelatina neutra

TORTA ROSE MELE 5

Innanzitutto prepariamo la frolla: se avete una planetaria mettete tutti gli ingredienti (il burro a pezzetti mi raccomando) e impastate con l’inserto a gancio fino a che non si sarà formata una specie di sabbia omogenea.

Se impastate a mano mescolate prima zucchero e farna, disponete a fontana , versate al centro il tuorlo, il burro a pezzetti e la scorza grattuggiata e iniziate a lavorare in punta di dita fino ad ottenere un composto sabbioso.

In entrambi i casi compattatelo a questo punto sommariamente, avvolgete in pellicola e ponete in frigo una mezzoretta- tre quarti d’ora.

Dedichiamoci alla crema: portate a ebollizione il latte con dentro i baccelli di cardamomo aperti, spegnete e fate riposare.

A parte montate i tuorli con lo zucchero fino a che non saranno spumosi e bianchi, a questo punto aggiungete l’amido di mais (setacciato mi raccomando se no i grumi sono in agguato!) e mescolate ancora.

Ora versate a filo il latte filtrato, mescolate e riportate sul fuoco. Quando comincerà ad addensare spegnete la fiamma e continuate a mescolare ancora un paio di minuti per evitare grumi.

Versate  in un contenitore, coprite col la pellicola facendo in modo che questa sia a contatto diretto con la crema e mettete in frigo a raffreddare.

MY TIP: se volete accentuare l’aroma del cardamomo, fate bollire il latte in anticipo e lasciate la spezia in infucione per qualche ora o tutta una notte, prenderà così molto più gusto e profumo.

Ora imburrate e infarinate lo stampo che avete scelto, tirate fuori dal frigo la frolla e lavoratela un pò con le mani per “ravvivarla”, poi stendetela su un foglio di carta da forno.Questo vi permetterà di sollevarla e , rovesciandola, di adattarla facilmente alla tortiera.

Rifilate gli eccessi ,e bucherellate abbondantemente il fondo e i bordi della pasta con i rebbi di una forchetta. Quest’operazione è fondamentale perchè non si formino bolle in cottura e per avere un guscio di frolla perfetto!

Ora infornate in forno già caldo a 180° per 15-17 minuti in forno statico. Deve risultare appena dorata.

Sfornate e fate raffreddare bene, poi con delicatezza sformate e sistemate il guscio sul piatto da portata scelto.

Riempite col la crema che livellerete bene.

Ora diamoci alla parte più divertente e artistica ma anche la più lunga: le mele!

Lavatele bene, tagliatele in quarti e pulitele dal torsolo. Ora vanno tagliate a fettine sottilissime: indispensabile mano ferma e coltello affilato oppure una mandolina.

Le fette ricavate vanno buttate subito in una ciotola d’acqua in cui avrete spremuto un limone.

Ora procedete ad arrotolare su se stesse le fettine a formare i boccioli e adattate progressivamente le altre a comporre i petali più esterni.

MY TIP: il trucco è scaldare nel microonde le fettine per 90 secondi circa per ammorbidirle e rendere più plasmabili.

A decorazione (direi capolavoro) ultimato non resta che proteggere la bellezza e il colore delle mele con un velo di gelatina neutra. Iol’ho stemperata col succo di un limone per accentuare la nota citrica del dolce che con la crema e le mele si sposa d’incanto.

Beh, che ne dite?!?

TORTA ROSE MELE3TORTA MELE ROSE 6CROSTATA MELE ROSE 8

 

Comments

  1. Leave a Reply

    lucia
    31 maggio 2015

    Thanks a lot! I’m very happy to help you with my recipe!

Leave a Comment tolucia

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>
*