CUCINA PARADISO

Bombolotti cacio e pepe

CACIO E PEPE

Beh, di ritorno da Roma, non potevo non cimentarmi col “cacio e pepe”, che , per me, è la pasta più buona del mondo!

Sììììììììììì, io amo il pepe, anzi sono drogata, lo metterei anche nel latte tra un pò, e non mi crea nessuna infiammazione, anzi, ( come tra l’altro dice la cultura ayurvedyca indiana, crea il fuoco digestivo e ti fa dormire notti serene)……

Quindi cacio e pepe is my love.

A parte il delirio pepato vi do la ricetta, che di per sè e per sè è semplicissima ma…. è regolata da regole alchemiche di equilibri magici tra pecorino, pepe  e acqua di cottura.

Teoricamente il segreto è la giusta proporzione tra pecorino e pepe ma, E SOPRATTUTTO !!!!, la giusta miscela con l’acua di cottura.

Beh, mi hanno detto che è venuta moooolto bene, e quindi vi riporto le mie mosse.

Innanzitutto la cacio e pepe per tradizione va con i tonnarelli o con i bombolotti.

I primi sono l’interpretazione romana dello spaghetto alla chitarra, sezione quadrata e larga, tenuta di cottura eccellente, corposo in bocca. I bombolotti sono un mix tra il pacchero , come spessore e corpo in bocca, e il rigatone, come forma e texture superficiale.

Siete da pasta corta o lunga? a voi la scelta.

Io ho scelto i bombolotti perchè quelli ho trovato nella nordica Torino!

INGREDIENTI:

  • 320 g di bombolotti (o tonnarelli)
  • 280 g di pecorino romano grattuggiato fine
  • pepe nero (tanto, tantissimo, a discrezione comunque)
  • acqua di cottura

Mooolto mooolto semplice ( e mooolto, mooolto difficile): grattuggiate il pecorino col pepe.

Cuocete la pasta.

Prelevate un mestolo pieno di acqua di cottura e aggiungetelo al formaggio e pepe, emulsionate con la frusta fino ad ottenere una crema morbida e liscia.

Scolate la pasta e conditela con la crema di pecorino e pepe, grattate un’ulteriore dose di formaggio e una grattata di pepe e … che dire?!? GODETE……!!!!!

CACIO E PEPE

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>
*