CUCINA PARADISO

Panettone mandorlato uvetta e gocce di cioccolato

Panettone mandorlato con uvetta e gocce di cioccolato

BRIOCHE E LIEVITATI DOLCI | 24 dicembre 2015 | By

Beh cosa più classicamente natalizio c’è del panettone???

Nulla direi !!!

Siamo sinceri, farlo non è semplice, o per lo meno richiede pazienza, tempo e precisione nei passaggi.

Ci vanno fondamentalmente tre giorni di tempo, ma ogni fase alla fine richiede pochi minuti.

Certamente si può fare a mano, ma in questo caso, molto più che in altri, la planetaria aiuta tanto.

Visto che a casa mia non amano i canditi m adorano il cioccolato ne ho provato una versione “diversa”, con uvetta e gocce di cioccolato. Ma potete tranquillamente sostituire il cioccolato con i canditi per la versione più classica.

Panettone mandorlato con uvetta e gocce di cioccolato2

Lo prepariamo insieme?

INGREDIENTI:

Fase 1: 

  • 100 g di farina manitoba
  • 10 g di lievito di birra
  • 60 g di latte intero tiepido
  • 1 cucchiaino di miele

Fase 2:

  • 150 g di farina 00
  • 50 g di farina manitoba
  • 2 uova
  • 60 g di burro
  • 60 g di zucchero
  • 10 g di lievito di birra

Fase 3:

  • 150 g di farina 00
  • 50 g di farina manitoba
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 2 uova intere + 2 tuorli

Fase 4:

  • 1 pizzico di sale
  • la scorza grattugiata di un limone bio
  • 80 g di gocce di cioccolato
  • 120 g di uvetta
  • 1 bacca di vaniglia
  • 20 g di burro
  • 25 g di granella di zucchero
  • 25 g di nocciole tostate 
  • 25 g di farina di nocciole
  • 40 g di zucchero a velo
  • 1 albume 

Ok, partiamo.

Fase 1(prima giorno, sera):

Prepariamo la biga, ovvero il primo impasto: sbriciolate il lievito e scioglietelo nel latte tiepido, aggiungete e sciogliete bene anche il miele. Aggiungete il composto alla farina e impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico. Mettete a lievitare in una ciotola, coprite con pellicola e lasciate in frigo 12 ore.  (fatelo la sera e lasciatelo tutta la notte)

Fase 2 (secondo giorno, mattina):

Riprendete la biga dal frigo, aggiungete il lievito sbriciolato, le due farine, lo zucchero e le uova e impastate a lungo. Aggiungete poi un pezzettino il burro morbido, un pezzettino  alla volta. Ponete nuovamente in frigo coperto da pellicola per altre 12 ore

Fase 3 (secondo giorno, sera):

Riprendete l’impasto dal frigo, aggiungete le farine, lo zucchero le uova intere e i due tuorli. Impastate bene e a lungo. Aggiungete ora il burro morbido un pezzetto alla volta. Fate nuovamente lievitare in frigo coperto da pellicola tutta la notte.

Fase 4 (terzo giorno, mattina):

Riprendete l’impasto dal frigo, aggiungete il sale, i semi della bacca di vaniglia e la scorza di limone grattugiata. Impastate bene e a lungo. Ammollate l’uvetta in acqua tiepida per 5 minuti, poi strizzatela. Aggiungete uvetta e le gocce di cioccolato all’impasto e mescolate bene. Fate lievitare coperto da pellicola a temperatura ambiente per 2 ore.

Rovesciate sul piano infarinato l’impasto e stendetelo. Fate le pieghe (vedete qui) , dategli una forma tonda e ponete in uno stampo per panettone da 1 kg, fate lievitare fino a che non raggiungerà il bordo dello stampo (circa 2 ore).

Fate due tagli sulla superficie per creare una croce, ponete al centro della croce .

Sbattete il bianco d’uovo con lo zucchero a velo fino ad ottenere una glassa liscia e omogenea. Stendetela sulla superficie del panettone e distribuite sopra nocciole e granella di zucchero.

Scaldate il forno a 200° in modalità statica e ponete una ciotola d’acqua sul fondo del forno, infornate  per 10 minuti, poi abbassate a 170° e cuocete per altri 40 minuti (50 in totale).

Panettone mandorlato con uvetta e gocce di cioccolato2 Panettone mandorlato con uvetta e gocce di cioccolato

 

Comments

  1. Leave a Reply

    Ika
    25 dicembre 2015

    Stavolta hai superato te stessa!!!

Leave a Comment tolucia

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>
*